gonfalone di Ronco Canavese
Comune di
Ronco Canavese
Minoranza linguistica Francoprovenzale
Parco Nazionale Gran Paradiso

icona sezione Riserva di Pesca Turistica - Torrente Forzo

Naviga sulla mappa della riserva e scopri come arrivare: http://bit.ly/2It3qda

Scopri la riserva su Google: http://riservaturisticaforzo.business.site/

Scopri la riserva su Facebook: https://www.facebook.com/riservaturisticaFORZO

* ESCLUSIVA STAGIONE 2019: AREA DI PESCA X2 *

ECCEZIONALMENTE per la STAGIONE 2019 l'area di pesca della Riserva di Pesca Turistica - Torrente Forzo viene raddoppiata, proseguendo lungo il torrente Forzo nel tratto esclusivo di residenti e locali!

Il raddoppio dell'area pescabile per la stagione 2019 è stato reso possibile grazie all'accordo tra la Riserva Turistica del Torrente Forzo (Associazione Li Fòsatin) e la Riserva che gode del diritto esclusivo di pesca riservato a residenti e locali del Comune di Ronco Canavese (Associazione Pescatori Valle Soana) che prevede in via eccezionale per la stagione 2019 l'ampliamento dell'area di pesca della Riserva Turistica ed il reciproco ampliamento su quest'ultima dell'area pescabile per l'associazione dei pescatori residenti e locali. 
Ai fini di garantire quello che è un privilegio che arriva da Re Vittorio Emanuele, la Riserva Turistica del Torrente Forzo ha riservato ai soci dell'associazione Pescatori Valle Soana prezzi esclusivi che mirano al rilancio di questa realtà sportiva di Valle.

* ALLO STESSO PREZZO DI SEMPRE (18 € buono giornaliero e 80 € carnet da 5 buoni) AVRETE IL DOPPIO DI TORRENTE FORZO IN CUI PESCARE! *

Vi faremo pescare all'interno dei confini dell'area protetta più antica d'Italia, il Parco Nazionale Gran Paradiso in uno dei suoi valloni più selvaggi.

Con un torrente che si fa #X2 vi vogliamo offrire #1000emozioni!

#nelpngp #amille #torrenteFORZO #lariservadelleacquedelRE

**

Dillo ai tuoi amici... VADO A PESCARE A FORZO!

**

Sul torrente Forzo una nuova riserva di pesca nel Gran Paradiso


Sei stufo dei soliti torrenti e delle solite riserve?


In Valle Soana, la Valle più selvaggia del Parco Nazionale Gran Paradiso c'è una nuova riserva di pesca turistica! Ed è nelle acque di uno dei migliori torrenti alpini di tutte le Alpi: il mitico torrente Forzo!
E' la nuova riserva di pesca turistica del torrente Forzo: dalla confluenza con il Soana alla madonninna lungo la SP47 per Forzo (riferimenti: cartello PNGP, madonnina).


Scopri dove acquistare i buoni pesca: nei locali e nelle attività commerciali della Valle, presso gli uffici comunali, l'ufficio turistico e i nostri amici del Canavese!


Te lo assicuriamo: ti divertirai e non te ne andrai deluso!

Da maggio 2017 ha riaperto la RISERVA DI PESCA TURISTICA COMUNALE del torrente Forzo.

La riserva si sviluppa interamente nel torrente Forzo: l'inizio è posto in corrispondenza del cartello PNGP lungo la SP47 direzione Forzo ("madonnina") e la fine è la confluenza con il torrente Soana (località Villaggio Bettassa/Castellaro, fucina da rame).

I buoni, giornalierie valevoli per la cattura di n.4 capi, sono acquistabili al prezzo di 18 €nei locali e negli esercizi commerciali della Valle, presso il Comune, l'ufficio turistico e anche in alcuni esercizi commerciali del Canavese.

Il torrente della riserva, rinomato in tutto il Nord Italia per la pratica della pesca sportiva, è immerso nella natura selvaggia della Valle Soana ed è tra i migliori torrenti alpini in cui è possibile pescare magnifici esemplari di trota fario. La qualità delle acque e degli ambienti è quindi tra le migliori riscontrabili sulle Alpi: luoghi selvaggi, remoti in cui scorrono acque cristalline e poi salti d'acqua, correnti e goie: le acque della nuova riserva turistica sono un'oasi immersa nel verde della Valle Soana. Un luogo ideale per tutta la famiglia: proprio sul torrente è situata un'area attrezzataper la sosta di camper, caravan e per il pic-nic grazie alla dotazione di barbecue. E ancora: soltanto qui, e soltanto sul torrente Forzo, potrai pescare dalle rarissime rocce rosse di questo vallone (scopri di più: http://www.vallesoana.it/da-visitare/forzo-alghe-rosse/)

Ma il torrente Forzo non è "unico" soltanto per la sua natura: i diritti di pesca sulle sue acque - insieme a quelli dei torrenti e dei rii Servino, Canaussa, Guaria e Lazin - sono stati un lascito del Re d'Italia, Re Vittorio Emanuele, con Regio decreto a favore del comune di Ronco.

Grazie a questo lascito le acque dei torrenti sono da sempre state per il comune e per l'intera Valle una risorsa fondamentale per l'economia locale: dagli affitti dei loro diritti di pesca il comune si garantiscono entrate a bilancio e poi l'indotto portato dall'affluenza dei pescatori è consolidato tanto da rendere celebri le acque del Forzo tra gli appassionati del settore.

Una particolarità: è un caso rarissimo che sia consentita la pesca all'interno di un parco nazionale, come invece accade (il lascito del Re fu antecedente allo spostamento dei confini dell'area protetta) sul torrente Forzo e sul rio Lazin.

Segui la Riserva di Pesca Turistica del torrente FORZO su Facebook: sarai aggiornato sulle semine e potrai condividere le foto della tua pescata e ancora entrare nella community della riserva con pareri, consigli ed esperienze.

Info: riservaturistica.forzo@gmail.com - 335.8249874

#torrenteFORZO

#lariservadelleacquedelRE