gonfalone di Ronco Canavese
Comune di
Ronco Canavese

icona sezione News - elenco completo

4 giugno 2017

"Con le mani in pasta! - bambini all'opera all'antico forno di Boschettiera"

Un evento per i più piccoli

immagine news

Boschettiera
alto vallone di Forzo - Valle Soana

Una borgata alpina a 1500 metri di quota nel Parco Nazionale Gran Paradiso e un antico forno a legna comune dove imparare a impastare pani genuini e seguire dal vivo la cottura delle pagnotte. E poi, la scoperta della natura magica con la Guida del Parco.

Domenica 4 giugno
Una giornata dedicata ai più piccoli, per vivere l'esperienza della preparazione del pane in alta quota

Con le mani in pasta!
Bambini all'opera all'antico forno di Boschettiera

Ore 09:00 - Ritrovo nella borgata Forzo e partenza dell'escursione accompagnata dalla Guida del Parco. Nel percorso: contie e leggende

Arrivo a Boschettiera, merenda al sacco portata dai bambini

Ore 12:00 - Si impasta!
Durante l'attesa della cottura la Guida accompagnerà i bambini nel bosco

Alla cottura dei pani, merenda genuina offerta a tutti i bambini e consegna delle pagnotte per il ritorno a casa

Ore 16:30 (circa) - Ritorno alla borgata Forzo

Si consiglia la partecipazione a bambini di età superiore ai 6 anni
ATTIVITA' GRATUITA - Posti limitati - Prenotazione obbligatoria entro il 30 maggio

Info: ufficiostampa@comune.roncocanavese.to.it
349.8861919 - Chemun de Rònc - Comune di Ronco Canavese

10 maggio 2017

IMPIANTI SPORTIVI

Nuove tariffe orarie

Sono state pubblicate le nuove tariffe orarie relative agli impianti sportivi del comune di Ronco Canavese

29 aprile 2017

RISERVA DI PESCA TURISTICA COMUNALE

Apertura sabato 29 aprile

immagine news

A seguito della gara per l'affidamento in concessione del diritto esclusivo di pesca sul torrente Forzo - tratto "turistica", si comunica che l'associazione "Li Fòsatin", con sede legale a Ronco in borgata Pezzetto, è risultata l'aggiudicatrice del bando di gara.

Si tratta dell'affitto di un diritto esclusivo di pesca risalente a epoche passate: tale concessione riguardante i corsi d'acqua affluenti al Soana (insieme al torrente Forzo, ci sono infatti anche il torrente Servino e i rii Canaussa, Guaria e Lazin) fu rilasciata dal Re d'Italia, Re Vittorio Emanuele, con Regio decreto a favore del comune di Ronco.

Grazie a questo lascito le acque dei torrenti sono da sempre state per il comune e per l'intera Valle una risorsa fondamentale per l'economia locale: dagli affitti dei loro diritti di pesca il comune si garantiscono entrate a bilancio e poi l'indotto portato dall'affluenza dei pescatori è consolidato tanto da rendere celebri le acque del Forzo tra gli appassionati del settore.

Una particolarità: è un caso rarissimo che sia consentita la pesca all'interno di un parco nazionale, come invece accade (il lascito del Re fu antecedente allo spostamento dei confini dell'area protetta) sul torrente Forzo e sul rio Lazin.

La qualità delle acque e degli ambienti è quindi tra le migliori riscontrabili sulle Alpi: luoghi selvaggi, remoti in cui scorrono acque cristalline e poi salti d'acqua, correnti e goie: le acque della nuova riserva turistica sono un'oasi immersa nel verde della Valle Soana. Un luogo ideale per tutta la famiglia: proprio sul torrente è situata un'area attrezzata per la sosta di camper, caravan e per il pic-nic grazie alla dotazione di barbecue.

L'apertura della riserva è prevista per sabato 29 aprilee i buoni pesca giornalieri, valevoli per la cattura di n. 4 capi, sono acquistabili al prezzo di 18 € nei locali e negli esercizi commerciali della Valle, presso il Comune, l'ufficio turistico e anche in alcuni esercizi commerciali del Canavese.

A breve sarà scaricabile online dal sito del comune (http://www.comune.roncocanavese.to.it/...) il regolamento di fruizione e saranno consultabili tutte le informazioni sulla Riserva di Pesca Turistica del torrente Forzo. Già online su Facebook (pagina Riserva di Pesca Turistica - Torrente FORZO) e affisse alle bacheche tutte le info sulla riserva.

26 aprile 2017

PERCORSI DI ALTERNANZA "SCUOLA-LAVORO" CON IL COMUNE DI RONCO CANAVESE

Approvata dalla Giunta la Convenzione con l'Istituto di Istruzione Superiore XXV Aprile di Cuorgnè: gli allievi dell'indirizzo CAT al lavoro sul patrimonio architettonico del comune

immagine news

E' stata approvata nel corso dell'ultima Giunta la Convenzione tra il Comune di Ronco Canavese e l'IIS XXV Aprile di Cuorgnè inerente al programma di alternanza Scuola-Lavoro promosso dalla Legge 107/2015 (la "Buona Scuola") che porterà nei prossimi giorni gli allievi dell'indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio ad affrontare percorsi di alternanza sul patrimonio architettonico del territorio.

L’alternanza scuola-lavoro è finalizzata a fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, le competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore trascorse all’interno delle aziende.

Tale esperienza costituisce un fondamentale momento formativo ed orientativo per superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro ed il mondo della scuola in termini di competenze e preparazione: uno scollamento che spesso caratterizza il sistema italiano e rende difficile l’inserimento lavorativo una volta terminato il ciclo di studi.

La creazione di questo primo percorso di alternanza - che si concretizzerà già nei prossimi giorni con l'organizzazione di uno stage di topografia inerente al rilievo architettonico della borgata Castellaro (sede della Fucina da Rame, ecomuseo PNGP) e di via XX Settembre nel capoluogo - è soltanto il primo tassello di un progetto ben più ampio che andrà a coinvolgere anche le altre realtà scolastiche del Canavese e dell'Eporediese.

Il progetto avviato dall'amministrazione comunale prevede infatti la promozione della sensibilità alle tematiche montane e quindi dell'architettura tradizionale dei futuri tecnici professionisti, nonchè lo sviluppo di nuove opportunità turistiche legate al recupero di queste importanti porzioni di territorio.

28 gennaio 2017

GAL VALLI DEL CANAVESE - PSL 2014-2020

"Terre di economia inclusiva" - programmazione Leader 2014-2020

immagine news

Sul sito internet del GAL Valli del Canavese - all'indirizzo http://galvallidelcanavese.it/chi-siamo/leader/ - è possibile scaricare i documenti relativi al nuovo Piano di Sviluppo Locale (PSL 2014-2020).

Si tratta di un importante piano il cui obiettivo, in coerenza con i risultati della diagnosi del territorio, nonché con la strategia del PSR regionale, è lo sviluppo economico, sociale e territoriale equilibrato dell’area, che coniughi la necessità di rivitalizzazione economica e sociale, ad una corretta gestione e valorizzazione del territorio e delle sue risorse.

Obiettivi concreti della strategia saranno, in particolare, la creazione di reti intersettoriali, a livello locale o di area Gal, per la valorizzazione e promozione di offerte turistiche integrate e la creazione di filiere per la valorizzazioni delle produzioni locali agroalimentari ed artigianali.

Maggiori informazioni sono disponibili nella sintesi e nella versione integrale del PSL, scaricabili dal sito GAL.